web analytics
Listino:  
  • Recherche

Aston Martin: arriverà un nuovo modello ogni anno 

Il CEO Aston Martin Andy Palmer si è espresso in merito al piano commerciale del brand. Tra le auto previste c’è anche una supercar a motore centrale, rivale della Ferrari 488 GTB

Aston Martin engine start button

Il futuro di Aston Martin si prospetta piuttosto interessante: il responsabile Andy Palmer ha rilasciato alcune succose informazioni a riguardo, anticipando qualcosa sulla nuova gamma di Gaydon.

Parlando con il team di Autocar, Palmer si è mostrato molto ambizioso essendosi posto come obbiettivo quello di presentare una nuova auto ogni anno entro il 2022. Questo vuol dire che sono previsti già sette nuovi modelli, tra i quali figura anche una sportiva V8 a motore centrale.

Tale auto sarà l’ultima della serie ad arrivare (proprio nel 2022) ed avrà il compito di dare filo da torcere alle più desiderate vetture del segmento, come la Ferrari 488 GTB e la McLaren 650S. L’idea di base sulla quale sarà realizzata è quella di creare una sorta di versione meno estrema del prototipo AM-RB 001 svelato il mese scorso (qui le prime foto ed informazioni): premessa decisamente interessante.

La priorità del Costruttore di Gaydon, comunque, è pensare alla gamma attuale, a cominciare dalla neonata DB11 (qui l’articolo ufficiale) che ha preso il posto della DB9; sarà poi la volta della sostituta della Vantage, che verrà realizzata sulla stessa piattaforma della DB11 e che adotterà una motorizzazione V8 biturbo da 4 litri di derivazione Mercedes.

Seguirà la Vanquish di nuova generazione, per la quale è prevista l’adozione di un inedito V12 biturbo che dovrebbe erogare un massiccio valore di potenza pari a circa 820 CV, mentre nel 2019 dovrebbe arrivare il crossover DBX (che abbiamo conosciuto in veste di prototipo) con il quale anche Aston Martin si proporrà nel segmento delle vetture « alte » di lusso.

Destino poco fortunato, invece, per la Rapide, dal momento che non sembra essere previsto nessun aggiornamento. Per acquistare una Aston berlina sarà quindi necessario virare sul sub-brand di lusso Lagonda, che secondo la stessa fonte potrebbe arricchirsi anche di un secondo modello appartenente alla categoria dei SUV.

Dopo la supercar a motore centrale del 2022, infine, sembra già essere programmato il modello che sostituirà la DB11 e da qui, finanze permettendo, Palmer spera di ripetere nuovamente il processo di rinnovamento annuale della gamma con vetture di generazione successiva.

Aston Martin V12 Vantage S Spitfire 80: “nostalgica” serie limitata

Tu as aimé cet article? Tu pourrais aussi aimer…

Ajoute un commentaire