web analytics
Listino:  
  • Recherche

Audi RS6 Avant, ufficiale! 

2014-audi-rs6-avant-12

L’Audi A6 è ormai giunta alla quarta serie (denominata C7), e come da tradizione non poteva mancare l’entrata in scena della sua versione più estrema, ma estrema nel vero senso della parola, perchè riesce a dare del filo da torcere a molte « vere » supercars: stiamo parlando ovviamente della RS6.

Questa mastodontica station-wagon riesce ad accoppiare delle prestazioni da urlo alla comodità elevatissima delle auto della sua categoria, e per parlarvi di lei iniziamo raccontandovi qualcosa riguardo il « pezzo forte », ovvero il motore.

Il vecchio 5 litri V10 biturbo di derivazione Lamborghini lascia il posto ad un 4000 con 8 cilindri a V (per effetto del downsizing) che produce ben 560 cv e 700nm di coppia (50 in più del precedente motore) disponibile da soli 1750 giri, fino ai 5500.

Questo nuovo propulsore è dotato di un sistema di disattivazione dei cilindri (chiamato COD, cylinder on demand), che disattiva la metà dei cilindri quando l’auto sta viaggiando a velocità costante e non richiede tutta la potenza (in modo da ridurre emissioni e consumi), e ovviamente li attiva – in appena 1/500 di secondo – in caso di forti accelerazioni, scatenando tutta la rabbia dei 560 cavalli.

Parlando di motore, non possiamo quindi non farvi conoscere le prestazioni di questa RS6: la wagon dei « quattro anelli » infatti è capace di bruciare lo 0-100 in soli 3,9 secondi, e di allungare senza fatica fino alla velocità autolimitata di 250 km/h, che diventano 280 scegliendo il pacchetto Dynamic, oppure addirittura 305 con il Dynamic plus package.

Vi aspetterete consumi elevati a questo punto, ma Audi ha dichiarato che la nuova RS6, grazie anche al COD citato prima e al sistema Start&Stop, necessita di « soli » 9,8l di carburante per 100 chilometri, una cifra davvero minima in rapporto ai dati tecnici.

Audi ha scelto di abbinare a questo motore un cambio tiptronic automatico-sequenziale a 8 rapporti che garantisce un uso rilassante se si usa l’auto in condizioni standard, ma allo stesso tempo sa essere adatto alla guida supersportiva se si sposta la leva in posizione S (Sport) e si inizia ad aumentare il ritmo.

Dotata ovviamente di trazione integrale Quattro, la RS6 Avant dispone anche di un potente impianto frenante con dischi a margherita (390 mm di diametro all’anteriore), con la possibilità di avere l’impianto in carboceramica che include dischi da ben 420 mm.

Molto interessante è anche la scelta dell’utilizzo di sospensioni adattive con taratura specifica, che ribassano la vettura di 20 mm, per limitare il rollio e renderla estremamente rigida. Si possono poi avere, su richiesta, le sospensioni Dynamic Ride Control, che si regolano automaticamente in base alle condizioni di guida in ogni momento.

In tutto questo la RS6 riesce a mantenere esattamente invariato lo spazio interno della « normale » A6 Avant, bagagliaio compreso, e presenta differenze estetiche che non stravolgono l’estetica originale: troviamo prese d’aria specifiche, il classico doppio scarico con terminali ovali e cerchi in lega specifici da 20 pollici (21 su richiesta).

La lista degli optional poi è davvero lunga, come sempre per questa tipologia di auto, e si può spaziare scegliendo accessori che vanno dai fari a LED specifici alla griglia con vistoso logo « Quattro », ad un impianto audio da 1200 watt, giusto per citarne alcuni.

La sua presentazione è stata organizzata per il salone di Detroit, che si tiene dal 14 al 27 gennaio, e le sue vendite partiranno nei prossimi mesi.

Tu as aimé cet article? Tu pourrais aussi aimer…

Ajoute un commentaire