web analytics
Listino:  
  • Recherche

Ferrari 599 GTB 60F1, ufficiale! 



Ferrari ha finalmente svelato nelle ultime ore la sua nuova edizione limitata, la 599 GTB HGTE 60F1. Si tratta del canto del cigno della 599 che verrà ben presto sostituita dalla nuova berlinetta V12 al Salone di Ginevra. Il prestigioso costruttore modenese ha da poco rilasciato una serie speciale per celebrare i 60 anni di vittorie in Formula 1, chiamata 60F1.

Questo nuovo pacchetto è destinato alla 599 GTB Fiorano in configurazione HGTE, ovvero Handling Gran Turismo Evoluzione. Il kit ha come intento quello di celebrare la prima vittoria nel campionato mondiale di Formula 1 realizzata da Froilan Gonzalez accompagnato dalla sua F1 375 sul circuito inglese di Silverstone. Sessant’anni dopo, Fernando Alonso fa trionfare la Scuderia a bordo della sua Ferrari 150° Italia. Basata sulla 599 GTB con il package HGTE, la 60F1 è ancora più estrema rispetto alla sorella minore: il rollio è stato ridotto per garantire una guida più rigida e più tagliente, il sottosterzo in curva è stato eliminato quasi del tutto e la Ferrari è adesso più compatta rispetto a prima. Oltre alle modifiche di natura tecnica, la 60F1 ha diritto anche a novità a livello estetico con colori e materiali ispirati alle monoposto di Gonzalez ed Alonso. La nuova edizione limitata è disponibile in tre livree diverse. 
Livrea F1 375: la carrozzeria della Ferrari 599 GTB HGTE 60F1 dotata della livrea F1 375 è dello stesso colore rosso che venne usato per verniciare la F1 di Froilan Gonzalez. Si tratta di un rosso storico usato dalla Scuderia Ferrari per le prime auto che vennero prodotte. Rispetto ai rossi tradizionali, il colore di questa livrea risulta essere più scuro: ciò contribuisce a rendere la berlinetta ancora più sportiva e compatta. 
Livrea Ferrari 150° Italia: questa 599 HGTE è dotata della stessa livrea rossa che si può ammirare sulla monoposto di Fernando Alonso, la Ferrari 150° Italia. Sempre nella parte esterna dell’auto, si nota il colore bianco posto in corrispondenza dello splitter anteriore, cofano motore, passaruota anteriore, tappo del serbatoio e tetto. Sul piccolo alettone posteriore invece è stato collocato il tricolore che si può osservare anch’esso sulla F1 del pilota spagnolo. 
Livrea Ferrari 150° Italia 2: per questa terza ed ultima livrea, è stato utilizzato lo stesso colore rosso che equipaggia la Ferrari di Alonso ma rispetto alla livrea di cui si è appena parlato, il colore bianco ricopre soltanto lo splitter anteriore dell’auto. Per tutte e tre le configurazioni, sono di serie i cerchi in lega forgiati da 20 pollici diamantati. 
Adesso, saliamo a bordo della Ferrari 60F1. L’abitacolo si ispira palesemente alle auto dei grandi piloti ferraristi, Gonzalez e Alonso. Sono disponibili due tipi di sedili: i Sabelt per i clienti europei e i Recaro per il mercato americano. La tecnologia con la quale sono stati realizzati viene ripresa dall’esperienza matura in Formula 1: si tratta di un materiale in grado di ottimizzare il grip quando si è in curva per non scivolare. Le cinture di sicurezza a quattro punti sono d’obbligo su una delle Ferrari più potenti mai costruita. Sono di colore rosso e blu e hanno ricevuto l’omologazione da parte della FIA per il campionato mondiale di F1 2011-2012. 
L’auto ispirata a quella di Gonzalez riceve degli interni in alluminio e Alutex per il cruscotto: si tratta di un materiale innovativo formato da fibre metalliche e di vetroresina. Ovviamente non mancano altri materiali come la fibra di carbonio, l’Alcantara e tessuti tecnici. Inoltre, sul cruscotto c’è anche una targhetta speciale realizzata in argento per commemorare i 60 anni delle vittorie di Froilan Gonzalez e Fernando Alonso.

Tu as aimé cet article? Tu pourrais aussi aimer…

Ajoute un commentaire