web analytics
Listino:  
  • Recherche

Icona Vulcano, ufficiale! 

Poche ora fa vi avevamo mostrato l’ultima foto ufficiale della Icona Vulcano. Ora è arrivato il momento della sua presentazione

icona vulcano-01

Il salone di Shanghai è appena iniziato e lo ha fatto subito con il botto. Icona ha infatti presentato la sua ultima concept car la Vulcano. La supercar è stata creata per mostrare tutto il talento di Icona e del suo team, soprattutto per quanto riguarda i propulsori. La Vulcano disporrà infatti di due differenti motorizzazioni che daranno sfoggio delle più recenti tecnologie.

Questa ultima supercar italiana verrà infatti proposta in due differenti configurazioni la H-Turismo e la H-Competizione. Tutto il lavoro che riguarda la meccanica e la motoristica è stato svolto da Claudio Lombardi, che si occupava dello sviluppo dei propulsori per il team Ferrari di F1 nei primi anni 90. Negli ultimi anni si è invece occupato dello sviluppo di nuove tecnologie da applicare ai propulsori, come nella Vulcano.

La prima versione disporrà di un propulsore V12 che, grazie all’aiuto di un sistema elettrico, riuscirà a produrre 950 Cv. L’altra disporrà invece di un propulsore V6, che svilupperà meno potenza, sarà però aiutato nel suo compito da altri due motori elettrici. La versione turismo sarà a trazione posteriore e con frizione completamente automatica, in modo da migliorare ancora di più le prestazioni.

La turismo sarà la versione più potente che con i suoi 950 Cv di potenza riuscirà ad andare da 0 a 100 in 2 secondi netti. La versione H-Competizione, con il suo V6, riuscirà invece a produrre 870 Cv di potenza, con il propulsore termico che invierà la potenza all’asse posteriore, mentre quello anteriore sarà mosso da due propulsori elettrici.

Quest’ultima versione dovrebbe accelerare da 0 a 100 in 2,9 secondi per poi raggiungere una velocità massima di 350 Km/h. A presentare la Vulcano ci ha pensato Samuel Chuffart, designer francese che si è occupato del look della Vulcano, che in passato ha lavorato anche per marchi importanti come Nissan, Jaguar e Land Rover.

Altri elementi particolari di questo progetto sono i cerchi in alluminio forgiato, da 20 pollici per l’anteriore e da 21 per il posteriore, il tutto è coperto da pneumatici Pirelli PZero. L’impianto frenante è stato realizzato dalla Brembo ed è in carboceramica con 6 pistoncini. Non sappiamo ancora se verrà avviata una produzione in serie limitata, speriamo quindi che qualche facoltoso appassionato si innamorerà di lei, in modo da finanziare il progetto.

Tu as aimé cet article? Tu pourrais aussi aimer…

Ajoute un commentaire