web analytics
Listino:  
  • Recherche

Ufficiale: Bugatti Chiron 

Siamo di fronte ad un nuovo record mondiale. Ancora più stratosferica della Veyron, la nuova Bugatti Chiron è pronta a stupire Ginevra

bugatti-chiron-07

Eccola qua! La nuova Bugatti Chiron è tra noi. L’erede della Veyron è potenzialmente l’auto più veloce di sempre ad entrare in produzione ed è stata svelata proprio oggi prima del suo debutto mondiale in occasione del Salone di Ginevra.

Niente suspense, siamo sinceri con voi. Bugatti non ha svelato ancora quanto sia veloce la Chiron. Al momento in cui scriviamo dicono che la Chiron avrà una velocità massima di oltre 425 km/h, una velocità che potrà essere dimostrata solo su pochi tracciati del mondo.

Gli appassionati noteranno subito che la Chiron è tecnicamente meno veloce rispetto all’attuale record di velocità per una vettura stradale pari a 436 orari stabiliti dalla Bugatti Veyron Super Sport nel 2010. La Chiron può andare più veloce, anche se non c’è niente di ufficiale. Altri parlano di ben 470 orari.

Ciò che Bugatti ha rilasciato è lo scatto 0-100 km/h che la Chiron copre in appena 2,5 secondi, più veloce quindi rispetto alla Veyron Super Sport. Per accelerare da 0 a 200 km/h ci vogliono invece 6,5 secondi e si raggiungono i 300 orari da fermi in soli 13,6 secondi secondo Bugatti.

Più veloce quindi di una LaFerrari, di una McLaren P1 e di una Porsche 918 Spyder. La Koenigsegg One:1 ha abbattuto il muro dei 300 orari in appena 11,922 secondi, anche se è piuttosto difficile ammettere che la One:1 sia un’auto di produzione considerando il fatto che sia stata prodotta in soli 6 unità.

Cosa intrigante, è che la Chiron non ha ancora optato per la motorizzazione ibrida. Diciamo “ancora” perché si dice che Bugatti utilizzerà tale tecnologia per un modello più estremo che sarebbe stato citato dall’ex amministratore delegato del gruppo VW, Martin Winterkorn.

Ancora una volta, il motore è un W16 quad-turbo 8.0 litri con una potenza di 1.500 CV e 1.600 Nm di coppia disponibile a partire da 2.000 giri. Questi dati fanno della Chiron l’auto stradale più potente, anche se questo titolo dovrebbe passare presto nelle mani di una certa Koenigsegg Regera.

La potenza extra rispetto ai 1.200 CV della Veyron Super Sport è dovuta a turbo più generosi che compongono la configurazione sequenziale che Bugatti chiama “turbo a due livelli”. Al di sotto dei 3.800 giri, vengono utilizzati solamente i piccoli turbo. Al di sopra, si attivano anche quelli più imponenti. Il risultato è una curva di potenza “assolutamente lineare” da 2.000 giri in poi, secondo il marchio di Molsheim. Cavalli extra sono stati guadagnati anche grazie al nuovo sistema di scarico in titanio che riduce la pressione di tanto.

Per gestire tutta queste furia, la Chiron presenta un sistema di trazione integrale con un differenziale nell’asse frontale che integra un bloccaggio inter-axle e un differenziale per l’asse posteriore con bloccaggio delle ruote. Prima di arrivare lì, la coppia deve passare tramite la trasmissione doppia frizione a 7 marce. Questo cambio adotta la frizione più ampia e a più alte prestazioni mai montata su un’auto biposto.

Tutto questo trova posto all’interno di un nuovo telaio con monoscocca in fibra di carbonio. Il design presenta una rigidezza da auto di endurance di tipo LMP1 e contiene innovazioni come ad esempio il primo airbag al mondo a potersi aprire attraverso la fibra di carbonio (è utilizzato sul cruscotto nel lato passeggero e nei sedili). Anche la carrozzeria è realizzata in fibra di carbonio.

Nell’abitacolo, tutta l’attenzione viene concentrata verso il guidatore e qui, come nella parte esterna, regnano eleganza e minimalismo. Per mantenere “pulita” la parte centrale della console e per aumentare la sensazione di spazio, il controllo del climatizzatore e il sistema di infotainment sono stati separati. Il tachimetro sale fino a 500 km/h – qualcosa che non vedrete tutti i giorni.

Il brand francese ha intenzione di produrre 500 esemplari della Chiron, una cifre che tiene in conto e include tutte le future varianti, così come un modello cabrio. Approssimativamente un terzo della produzione ha già trovato la sua clientela, nonostante il suo prezzo sia di 2,4 milioni di euro (per ognuna delle Chiron si intende!). I primi esemplari dovrebbero essere consegnati nel corso dell’autunno 2016.

Queste le parole di Bugatti: “E’ parte della natura umana oltrepassare i limiti e stabilire nuovi record – per percorrere 100 metri più velocemente di prima, per volare oltre lo spazio. Questo obiettivo è la nostra forza di guida in Bugatti.”

Tu as aimé cet article? Tu pourrais aussi aimer…

Ajoute un commentaire