web analytics
Listino:  
  • Recherche

Ufficiale: Pagani Huayra BC 

Finalmente è arrivata: la Pagani Huayra BC si mostra in tutte le foto e le informazioni ufficiali. Numeri da capogiro e produzione già interamente sold out

Pagani Huayra BC ufficiale (14)

Ormai mancava solo il comunicato della Casa per conoscere in via definitiva la Pagani Huayra BC: a meno di due settimane di distanza dal debutto al Salone di Ginevra 2016 è arrivato.

Possiamo quindi finalmente raccontarvi tutto sulla nuova hypercar emiliana, dopo aver visto le prime foto amatoriali che ci avevano anticipato in buona parte quello che avremmo visto nel giro di qualche settimana.

La Pagani Huayra BC è una sorta di Huayra con gli « steroidi », essendo più potente, leggera ed estrema del modello standard. Contrariamente a quanto riportato nelle precedenti indiscrezioni, il V12 biturbo 6.0 è stato rivisto fino a sviluppare 800 CV (non 830) e ben 1.098 Nm di coppia. Allo stesso tempo l’auto ha perso ben 132 kg, fermando l’ago della bilancia a soli 1.218 kg.

Tutta questa riduzione di peso è stata possibile grazie all’adozione di numerose soluzioni mirate a questo scopo, come ad esempio l’utilizzo di un nuovo set di cerchi più leggeri di 9 kg rispetto a quelli standard e di un sistema di scarico in titanio che ha permesso di risparmiare ulteriori 7.1 kg.

Anche le sospensioni in avional sono state realizzate seguendo restrittivi criteri riguardo il peso ed è addirittura stata utilizzata una particolare tipologia di fibra di carbonio che, a detta di Pagani, è più resistente del 20% e più leggera del 50% rispetto alla fibra « classica ».

Come avevamo già avuto modo di constatare, l’aerodinamica ha subito pesanti modifiche sulla Huayra BC, ma entriamo ora più nello specifico. Pagani si è affidata a Dallara per un aiuto nello sviluppo di questo aspetto dell’auto; oltre all’aggiunta di nuove prese d’aria, appendici e spoiler posteriore, sono stati modificati tutti i pannelli della carrozzeria (ad eccezione del tetto) per ottenere un carico aerodinamico alle alte velocità tale che la sportiva sia letteralmente incollata all’asfalto.

La meccanica ha ricevuto modifiche anche nel cambio, che è ora un robotizzato a sette rapporti di nuova generazione sviluppato dalla Xtrac. Grazie alla nuova taratura riesce a passare da un rapporto ad un altro in appena 75 ms (contro i 150 della Huayra normale) ed è dotato di sincronizzatori in fibra di carbonio e di sistema di attuazione elettro-idraulico. Inoltre, è più leggero del 40% rispetto all’unità montata sulla Huayra.

Ricordiamo poi che la sigla BC adottata per il nome della nuova creatura è stata ideata in onore di Benny Caiola, grande collezionista e amico personale di Horacio Pagani deceduto purtroppo nel 2010, che apprezzava molto le creazioni della piccola realtà italiana e che addirittura fece un omaggio di 1.000 dollari ai meccanici Pagani nel 2000 in segno di apprezzamento per la Zonda.

Ora quindi sappiamo praticamente tutto sulla nuova Pagani, ad eccezione delle prestazioni che non sono ancora state dichiarate; ma non ci vuole un genio per dedurre uno scatto 0-100 ancor più fulmineo rispetto ai 3.3 secondi della normale Huayra ed una velocità massima superiore a 370 km/h.

Confermato il prezzo di 2.3 milioni di euro per ognuno dei 20 esemplari, che la Casa ha confermato essere tutti già venduti. Sembra però essere certo anche l’arrivo di una Huayra BC Roadster, per la quale la Casa ha già iniziato a raccogliere molti ordini.

Tu as aimé cet article? Tu pourrais aussi aimer…

Ajoute un commentaire