web analytics
Listino:  
  • Recherche:

Une vraie fausse Ferrari 250 GTO à Rome 

Tout ce qui est rouge n’est pas forcément Ferrari: on peut décrire de cette manière cette Ferrari qui, è première vue, pourrait sembler une Gran Turismo Omologata originale de 1962 alors que…

ferrari-250-gto-replica-02

Ce n’est pas la première fois que j’ai l’occasion de rencontrer ce Cheval Cabré. Je l’avais vue l’été passée pendant un meeting de Ferrari organisé à l’Aquila (Abruzzes, Italie), où s’étaient réunies plus de vingt voitures de Maranello.

Les experts, et pas seulement, avaient reconnu la belle Ferrari classique si rare et si inestimable de par sa valeur économique. La GTO, qui appartient à un des membres de la Scuderia Ferrari Club Appia Antica de Rome, club officiel Ferrari, s’est montrée à l’occasion de nombreux meeting et show à Rome.

C’est lors du Roma Tuning Show 2013 que la Rouge était exposée dans un des stand. La GTO que tu peux observer dans ces photos est en réalité une reconstruction d’une 250 GTE, une reconstruction faite dans les moindres détails.

Pour te prouver la véracité de mes dire, il suffit de parcourir l’histoire de la Ferrari 250 GTO. Comme beaucoup de passionnés qui suivent Supercar Team sauront déjà, la GTO a été produite de 1962 à 1964 en 36 exemplaires seulement. Te voici la liste des vrais exemplaires classé par ordre chronologique de production.

1. #3223 GT

2. #3387 GT

3. #3413 GT

4. #3445 GT

5. #3451 GT

6. #3505 GT

7. #3527 GT

8. #3589 GT

9. #3607 GT

10. #3647 GT

11. #3705 GT

12. #3729 GT

13. #3757 GT

14. #3767 GT

15. #3769 GT

16. #3809 GT

17. #3851 GT

18. #3869 GT

19. #3909 GT

20. #3943 GT

21. #3987 GT

22. #4091 GT

23. #4115 GT

24. #4153 GT

25. #4219 GT

26. #4293 GT

27. #4399 GT

28. #4491 GT

29. #4675 GT

30. #4713 GT

31. #4757 GT

32. #5095 GT

33. #5111 GT

34. #5571 GT

35. #5573 GT

36. #5575 GT

Intéressons nous maintenant à notre « GTO » romaine. Etant donné que son historique ne figure pas dans cette liste complète de 250 GTO, la question est simple: D’où provient-elle? Ce serait l’exemplaire numéro 37 jamais produit par Ferrari ou bien simplement une réplique? A toi de juger.

Tu as aimé cet article? Tu pourrais aussi aimer…

16 Une vraie fausse Ferrari 250 GTO à Rome

  1. Federico

    Non ho capito in base a quale criterio dite che non è sia una delle 36…

     
  2. Fabio Baldini

    BELLA NOTIZIA!

    Peccato che questa notizia sia vecchia di almeno 8 anni.
    Questa Ferrari 250 GT , trasformata in GTO RICOSTRUITA, è dichiarata fin dalla sua trasformazione
    sia da me che dai miei soci proprietari.
    Esemplare costato all’epoca, centinaia di migliaia di euro, cosa concepibile, viste le autentiche che hanno
    Corso negli anni 60 e che oggi si aggirano intorno ai
    30 milioni di euro (ammesso che si trovi una persona disposta a venderla).
    Costruite in 39 esemplari di cui:
    36 con motore 250 (3 delle quali ricarrozzate a modello 1964).
    e 3 con motore 330.
    La storia praticamente si conosce ed oltretutto , si sa perfettamente chi Possiede questi gioielli.
    La persona che ha fornito ai Media questa notizia, per lui evidentemente eclatante, non ha fatto altro che una
    PESSIMA FIGURA,
    mostrandosi incompetente,poco informata e mostrando probabilmente una grandissima INVIDIA, cosa probabile, visto che la vettura in questione ne suscita parecchia a chi, come in questo caso, non ha vera passione per il marchio
    del cavallino e non conosce bene la storia e, soprattutto, non ha voglia di documentarsi,
    rilasciandoinformazioni vecchie e soprattutto
    GIA A CONOSCERNZA DI TUTTI I VERI APPASSIONATI e delle persone DOCUMENTATE.

    Aggiungo inoltre,

    AMMIREVOLE il “ Scuderia ferrari Club Roma Appia Antica” oltre ad altri Ferrari club UFFICIALI italiani,
    che in varie occasioni, puramente a SCOPO BENEFICO E SOCIALE, hanno esposto la vettura, dichiarandone
    la storia di appartenenza, contrariamente ad altri club
    FAC SIMILE (non ufficiali), i quali usano ed
    approfittano del cavallino rampante, puramente ed esclusivamente, a scopo di
    LUCRO E MEGALOMANIA PERSONALE,
    come gia inoltre, smascherati pubblicamente negli anni passati e perseguiti dagli organi competenti,
    provocando SCANDALI che non stiamo qui a ricordare perché non farebbero altro che INFANGARE il nome
    del nostro amato CAVALLINO RAMPANTE.

    Con trasparenza , competenza e, VERA PASSIONE.

    Fabio Baldini

     
    • FILIMON

      SI AMICO FABIO

       
  3. Alessia

    VERAMENTE BELLA!!
    come una bella donna!
    che dire:
    io mi sento chiamata in causa…
    ho fatto qualche ritocco e come questi signori lo ho sempre detto a tutti.
    Proprio per questo bisogna esserne fieri ed orgogliosi.
    UN VERO FALSO D’AUTORE che dichiarato, è ancor più bello ed affascinante.

    Complimenti

    Alessia

     
  4. Marcello de basi

    Io sono stato domenica in fiera se sapevo che era come dite voi una ricostruita non avrei speso 16 euro per me e 16 per mio figlio Vergogna!!!
    Avreste dovuto mettere un cartello con scritto che era una replica il tg 5 aveva detto originale Vergogna!

     
  5. Luca Marini

    Per Alessia…
    I falsi d’autore sono indicati come tale nel contesto di esposizioni di falsi d’autore invece quella cosa…era in mezzo ad un club ufficiale e pertanto facile da scambiare per originale io farei un bel esposto all’ Adusbef associazione consumatori per informarla del fatto e vediamo che dicono …per me anche se non sono un appassionato e’ sintomo di poca serietà

     
  6. Alex Di Stefano

    Il VS club non è quello che ai suoi albori ha investito diverse persone in una manifestazione romana ?
    Mahhh
    Luca quoto in tutto quello che hai detto tu….nessuna scritta replica o falso d’autore per me le autorità competenti dovrebbero intervenire il commendatore si rivolterebbe nella tomba

     
  7. Emiliano Tosi

    Siete peggio degli extracomunitari che vendono le borse finte ….mica c’è mettono scritto replica borsa Gucci….a baldiniiiii ma datte na regolata Ahahahahah

     
  8. Dante bruschi

    Sig. Baldini la pessima figura l’ha fatta Lei esponendo qualcosa che…non avendo nessuna spiegazione lasciava supporre la sua originalità …ben diverso sarebbe stato se avesse esposto le foto della costruzione e della messa in opera del suo operato , questo sarebbe stato da applauso…è avrebbe meritato una lode alla sua inventiva e alle sue doti di artigiano….così facendo invece si è chiuso in una parvenza fittizia e in alcuni casi direi poco trasparente . Sono un ferrarista di lunga data non frequentò club ma credo che lei abbia sbagliato

     
  9. Giuliano Pedicelli

    Se eri trasparente c’è lo scrivevi che era una ricostruita

     
  10. Rosario Esposito

    Ciao sono di Napoli e sono un grande amante della rossa…intanto complimenti per il blog e’ molto bello e sempre aggiornato, posso fare una domanda? Come mai non ha la targa? Le repliche per essere tali devono avere la targa e omologate alla circolazione…se così non fosse non è una replica ma un falso e poi nemmeno paga il bollo infatti quella originale non lo paga perché passati i 30 anni ma questa non ha 30 anni e nemmeno 20 e quindi?

     
  11. Michele Pesiro

    Salve oltre ad essere un ferrarista sono un avvocato…e questa cosa e’ indegna!
    Il pubblico deve essere sempre messo al corrente di quello che vede sopratutto se l’entrata e’ a pagamento
    Questa non mi sembra passione per il cavallino ma ben altro….ma vedo che gli utenti in questo blog sono tutti uniti in un coro unanime
    Un saluto a tutti
    Michele

     
  12. Fabio Barone

    Caro Umberto complimenti per il tuo sito sempre aggiornato di news dal pianeta motori :-)
    A presto
    Fabio Barone

    Passionerossa.com

     
  13. Luigi metalli

    Ma la Ferrari cosa dice? ….secondo me se lo viene a sapere vi denuncia e farebbe pure bene e scrivetelo che è una replica ….trasparenti ? Si come il fango!!

     
  14. Marco Piscitelli

    Che vergogna…altro che club ufficiale siete la vergogna dei ferraristi

     
  15. brancati66

    Io auspico un intervento della Ferrari Spa per fare chiarezza sulla faccenda. Inoltre, se il Sig. Baldini o chi per lui ritiene infondato quanto scritto nell’articolo di questo blog ovvero: « La 250 GTO che potete osservare in queste foto altro non è che una replica », perchè non querela l’autore di questa falsa notizia per calunnia e diffamazione? Il dubbio nasce spontaneo……

     

Ajoute un commentaire